L’elogio della scuola reazionaria: quello che non vogliamo

Siamo ancora di fronte ad una raffigurazione della qualità scolastica basata sugli esiti dei dati Invalsi, notoriamente limitati ad alcune discipline ma non a tutte le discipline.

La prima impressione che si ha leggendo il libro di Mastrocola-Ricolfi è di tristezza e sconforto, ma non per lo stato della scuola attuale, quanto per la scuola che i due coniugi hanno frequentato: nel loro “atto di testimonianza” la scuola generava “terrore”, condizione necessaria per immagazzinare “nozioni”, che Ricolfi e Mastrocola definiscono come “cultura”.

Leggi tutto “L’elogio della scuola reazionaria: quello che non vogliamo”