L’inganno della meritocrazia

Possiamo con certezza affermare che se la meritocrazia in sé è giusta, e nessuno fra i tanti autori di una sterminata bibliografia sull’argomento afferma il contrario, la società meritocratica non è giusta, perché divide, non coltiva la crescita collettiva, aumenta le disuguaglianze, cristallizza i privilegi di alcuni, perché crea competizione ad armi impari.

Il dibattito sul merito e sui meritevoli infiamma la società contemporanea, quella cioè che è uscita dalle paludi dello stato feudale e moderno, liberandosi dell’ancien régime dell’aristocrazia per nascita, per impantanarsi nei lacciuoli dello stato liberale, nella sua variante tecnocratica e capitalistica.

Leggi tutto “L’inganno della meritocrazia”