partecipazione

4 posts
partecipazione

Sono tutti uguali e la retorica del consenso rassegnato

Ragionare per slogan e banalizzazioni è uno sport scorretto, che riesce bene a parole, ma non disarticola la complessità per risolvere i problemi, piuttosto alimenta una politica (meglio un'azione politicistica) che illude con propaganda populista, ma, alla resa dei conti, in modo molto gattopardesco, opera soltanto per rafforzare il suo consenso, non per mettere in atto dei cambiamenti (a volte scomodi, ma necessari).