Valutare per crescere

Una bussola per orientare e riorientare attraverso la valutazione, finalmente formativa. Diario di una ricerca in aula, di Salvatore Salzano.

La valutazione degli apprendimenti, prima ancora che degli alunni, è fra le attività più delicate, ma qualificanti, del mestiere dell’insegnante. Le recenti curvature che ha preso la politica scolastica, soprattutto in tema di valutazione degli studenti, concepita per lo più come attività prettamente numerica e quindi legata alla graduazione delle prestazioni, allontanano la didattica dal suo ruolo guida, punto di partenza e di arrivo dell’attività dentro e fuori dalla scuola.

Leggi tutto “Valutare per crescere”

La pedagogia del sorvegliare e punire: il vademecum del ministro del merito

Giuseppe Valditara riscrive l’indirizzo pedagogico che intende dare al suo Ministero della Propaganda: siamo entrati nella pedagogia del Sorvegliare e punire.

In pochi giorni il ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, ha sciorinato ampie perle della sua visione ideologica della Scuola e della società, basata sul merito e sull’umiliazione dei più deboli.

Leggi tutto “La pedagogia del sorvegliare e punire: il vademecum del ministro del merito”

La pedagogia del lavoro di Giuseppe Valditara (MIM)

Il ministero dell’istruzione definisce il merito come distinzione fra studenti da avviare ai licei e studenti da avviare al lavoro. Con il solito metodo propagandistico.

Benché non ci si finisca mai di stupire e possiamo aspettarci un tale atteggiamento da “un governo del fare” come quello descritto da Giorgia Meloni nel suo discorso di insediamento (“non disturbiamo chi vuole fare“) , a leggere l’articolo comparso su Libero lo scorso 12 novembre, con intervento del ministro Giuseppe Valditara, si accappona la pelle …

Leggi tutto “La pedagogia del lavoro di Giuseppe Valditara (MIM)”