La secessione didattica e le classi differenziali

Dopo la secessione dei ricchi (autonomia differenziata), Valditara vara la secessione didattica, ovvero classi differenziali per gli alunni stranieri. L’inclusione nasce a scuola.

Ha fatto scalpore la dichiarazione di qualche giorno fa del Ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, che, per lanciare il suo libro su La Scuola dei talenti (Piemme, 2024) e per strizzare l’occhio all’elettorato leghista, si è dichiarato favorevole alla istituzione di classi differenziali per accogliere gli studenti stranieri.

Leggi tutto “La secessione didattica e le classi differenziali”

Quei dati che condannano le politiche scolastiche capitalistiche

Ocse-Pisa ci mostra un modello scolastico che produce sistematicamente impoverimento culturale e sociale, rafforzando un modello sociale che diversifica e cristallizza privilegi, la scuola che orienta alla schiavitù culturale

Una certa parte della politica e tutta la stampa si sono gettati sui risultati dei dati Ocse-Pisa con la voracità di uno squalo bianco, ma senza le necessarie competenze per isolare e commentare i dati, con l’onestà intellettuale che serve in questi casi.

Leggi tutto “Quei dati che condannano le politiche scolastiche capitalistiche”