L’onda nera avanza trasversalmente: contro i lavoratori, lo sciopero e le manifestazioni

Più fatti coincidenti, soprattutto se non direttamente connessi fra di loro, fanno una certezza: un’ondata nera trasversale ai Paesi dei cinque continenti si sta per abbattere su di noi, restringendo tutte le agibilità sociali, civili e democratiche che sono state conquistate con la dura lotta operaia e proletaria dalla seconda metà dell’800 agli anni ’90 del XX secolo. Siamo di fronte ad un pericoloso rigurgito fascista.

Continua a leggere

Contrasto al lavoro povero e rappresentatività: obiettivi per rilanciare la lotta sociale

Dal confronto fra partiti e governo dell’11 agosto emerge la proposta di rimandare tutta la questione sul salario minimo al CNEL (Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro), dove tutte le parti sono rappresentate.

Continua a leggere

Continuano attacchi squadristi alla CGIL: che vergogna!

Dopo gli episodi di Palermo e di Garbagnate, è chiaro che la CGIL dà fastidio a molti. Dallo scorso ottobre, dopo la “marcia sulla sede di Corso Italia“, si sono susseguiti molti altri episodi dello stesso tenore e della stessa gravità.

Continua a leggere

I diritti negati dai farabutti

Non c’è solo la Scuola a distanza. C’è qualcosa di più grave, di più forte, di più inconcepibile: morire a scuola.
In Camerun (Kumba) e in Afghanistan (Kabul) , per ragioni ideologiche e rivendicazioni politico-religiose, non c’è stata nessuna remora ad entrare nelle aule scolastiche e sparare sui bambini/ragazzi: è la negazione dell’umano far sfociare degli scontri ideologici e politici su ‘esseri inermi’, che pagano colpe non loro.

Continua a leggere