Sulla formazione degli insegnanti

Un consiglio simbolico: dite “no” alla “formazione insegnanti”.

Nel contesto dell’educazione, la parola “formazione” evoca significati sminuenti del valore intellettuale degli insegnanti.
Se qualcuno chiedesse: “Lo scopo della formazione insegnanti è quello di formare gli insegnanti a formare i bambini?” la risposta sarebbe probabilmente un silenzio pieno di stupore o una decisa negazione.
Nessuno infatti vuole utilizzare l’espressione “formazione” per descrivere ciò che i bambini dovrebbero ricevere a scuola.
Quando parliamo dei bambini utilizziamo parole più rispettose della loro crescita intellettuale come “educazione”, “sviluppo” o “socializzazione”.
Perché questa asimmetria?
La risposta è chiara: la Scuola ha la tendenza a considerare gli insegnanti dei tecnici che svolgono un lavoro tecnico, e per questo motivo la parola “formazione” risulta perfettamente appropriata.

Continua a leggere su Giulio Bonanome

Papert, SeymourThe connected family: bridging the digital generation gap. Atlanta: Longstreet Press, 1996 (edizione italiana, Connected Family: Come Aiutare Genitori e Bambini a Comprendersi Nell’era Di Internet. Milano: Mimesis, 2006, p. 199)


0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Related Post

Lascia un commento