Il ministero dell’Istruzione si affida ancora all’algoritmo che ha mandato in tilt la scuola

Nel 2022 un sistema informatico per assegnare cattedre vuote e insegnati ha generato una valanga di errori. Ma sarà usato anche quest’anno per assegnare 100mila nomine.

Il ministero dell’Istruzione ci riprova. Per assegnare le supplenze del prossimo anno, utilizzerà ancora l’algoritmo che nel 2022 ha mandato in tilt la scuola. Perché, anziché semplificare l’assegnazione in presenza con una procedura automatizzata online, ha provocato una valanga di errori, che gli istituti scolastici hanno impiegato mesi a sanare.

Leggi tutto “Il ministero dell’Istruzione si affida ancora all’algoritmo che ha mandato in tilt la scuola”

I rapporti di lavoro nell’epoca dell’informatizzazione dei sistemi: un sistema alienante!

Affidare tutto ad un algoritmo è un atto di fede informatico che si concretizza nella sfiducia della prestazione umana e nel disinvestimento in risorse umane

L’apertura delle funzioni delle istanze online per le supplenze e le nomine in ruolo consegna anche quest’anno all’algoritmo il futuro prossimo di decine di migliaia di lavoratrici e lavoratori, in Lombardia e nel resto d’Italia.

Leggi tutto “I rapporti di lavoro nell’epoca dell’informatizzazione dei sistemi: un sistema alienante!”