La battaglia culturale è appena iniziata, la FLC CGIL c’è

La battaglia contro l’oscurantismo retrogrado di certa politica di destra continua. La FLC CGIL difende i valori della costituzione dell’Italia antifascista

Quello che è successo intorno alla scuola di Pioltello è stato, da parte delle Istituzioni, un atto di bullismo istituzionale e di pericolosa regressione culturale.

Leggi tutto “La battaglia culturale è appena iniziata, la FLC CGIL c’è”

Regionalizzazione e premierato sanciscono la fine dei diritti costituzionali

A fine aprile vanno in approvazione due provvedimenti letali per la nostra democrazia: dobbiamo intensificare la nostra resistenza promuovendo un modello culturale equo ed alternativo

Il 23 e il 24 aprile, le Commissioni Affari costituzionali di Senato e Camera concluderanno l’esame rispettivamente del ddl sul premierato e del ddl sull’autonomia, il che consentirà a entrambe i provvedimenti di approdare nelle due aule parlamentari entro fine aprile.

Leggi tutto “Regionalizzazione e premierato sanciscono la fine dei diritti costituzionali”

Boicottare le università israeliane non è la soluzione

Piuttosto che censurare ed allontanare ricercatori ed atenei israeliani, ma anche artisti, scrittori ed atleti, è importante rafforzare il dialogo ed isolare gli estremismi criminali.

Molti studenti, molti ricercatori e docenti universitari hanno promosso, in questi giorni, delle iniziative per boicottare gli accordi di partenariato fra le università italiane e quelle israeliane: ci sono stati momenti molto tesi in alcuni atenei, tanto che in alcuni casi è dovuta intervenire anche la Ministra Bernini (esiste!).

Leggi tutto “Boicottare le università israeliane non è la soluzione”

Leghisti e fascisti a Pioltello. La FLC CGIL denuncia e combatte

Assistiamo a pericolose derive autoritarie e fascio-leghiste: bisogna denunciare, combattere e resiste. La FLC CGIL non arretra

Qualche giorno fa succede che in modo strumentale e propagandistico addirittura il Ministero dell’Istruzione e del Merito interviene per chiedere all’Istituto Scolastico “Iqbal Masih” di Pioltello, hinterland milanese, di rivedere la delibera del maggio precedente relativa alla chiusura dell’Istituto in occasione della fine del Ramadan (10 aprile 2024).

Leggi tutto “Leghisti e fascisti a Pioltello. La FLC CGIL denuncia e combatte”

Sorvegliare, punire, classificare, secessione didattica: la pedagogia oscurantista del Governo del Merito

Siamo di fronte ad una torsione e ad una regressione autoritaria dello Stato che pensa alla Scuola come luogo di indottrinamento e non di educazione: serve una forte resistenza democratica

Prendendo in considerazione soltanto i fatti delle ultime due settimane, l’idea di Stato e di Scuola (ovvero istruzione, formazione, ricerca) che possiamo ricavare da questo governo è a dir poco oscurantista.

Leggi tutto “Sorvegliare, punire, classificare, secessione didattica: la pedagogia oscurantista del Governo del Merito”

Italia bipolare, o quasi

Ad una settimana di distanza dalle elezioni in Sardegna, il quadro è meno ottimistico di quanto sembra, anche se un primo passo è stato fatto. Il banco di prova per il campo largo ci sarà con le elezioni europee del prossimo giugno.

Ammettiamo anche solo per un momento, ma nella realtà non è così, che le recenti elezioni per la Regione Sardegna dello scorso 25 febbraio possano avere un valore nazionale e proviamo a riflettere sull’attuale panorama politico.

Leggi tutto “Italia bipolare, o quasi”

Cent’anni di riforma Gentile e c’è tanta strada da fare

Resoconto di una riforma scolastica difficile da sradicare. Oggi, più di ieri, abbiamo bisogno di una pedagogia della scuola democratica

Il 17 aprile 2023 sono stato invitato dalla Fondazione Anna Kuliscioff di Milano a partecipare ad una discussione seminariale sulla Riforma Gentile a cent’anni dalla sua promulgazione: era prevista anche la presenza del Ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara.

Leggi tutto “Cent’anni di riforma Gentile e c’è tanta strada da fare”

Discorso di fine anno del Presidente della Repubblica: richiamo alla pace ed all’unità nazionale

Mattarella tira le orecchie alle derive xenofobe, sovraniste e divisive della destra: per questo sembra richiamare ad una maggiore partecipazione l’elettorato, perché si responsabilizzi. La Costituzione va difesa, i suoi cardini vanno valorizzati.

Tanti i temi trattati dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel tradizionale discorso di fine anno 2023, e tutti esposti in modo non convenzionale. Anzi, a tratti anche politicamente scorretto.

Leggi tutto “Discorso di fine anno del Presidente della Repubblica: richiamo alla pace ed all’unità nazionale”

Fratelli Cervi, 80 anni di storia dell’Italia antifascista

Ricordare i fratelli Cervi, dopo ottant’anni, ci permette di ricordare che l’Italia si fonda sulla democrazia, sul lavoro, sul sindacato, sul rispetto delle idee, sull’uguaglianza, sulla libertà. L’Italia sarà davvero libera, quando sarà davvero antifascista.

Oggi in Italia gridare che “L’Italia è antifascista” fa scattare subito un controllo della Digos: una volta l’antifascismo era un valore, un atto eroico; oggi è considerato con sospetto, alla stregua di un reato.

Leggi tutto “Fratelli Cervi, 80 anni di storia dell’Italia antifascista”

L’onda nera avanza trasversalmente: contro i lavoratori, lo sciopero e le manifestazioni

Si sta formando una pericolosa onda nera in più parti del mondo, un’onda che vuole spazzare via diritti e democrazia. Invece di preoccuparsi, mobilitiamoci

Più fatti coincidenti, soprattutto se non direttamente connessi fra di loro, fanno una certezza: un’ondata nera trasversale ai Paesi dei cinque continenti si sta per abbattere su di noi, restringendo tutte le agibilità sociali, civili e democratiche che sono state conquistate con la dura lotta operaia e proletaria dalla seconda metà dell’800 agli anni ’90 del XX secolo. Siamo di fronte ad un pericoloso rigurgito fascista.

Leggi tutto “L’onda nera avanza trasversalmente: contro i lavoratori, lo sciopero e le manifestazioni”